Resuscitare un Mac G5 Quad

Debian 7.4 su Mac G5 Quad PowerPC con KDE.
Debian 7.4 su Mac G5 Quad PowerPC con KDE.

Miracolo pasquale! Dopo molti anni di quiescenza, un vecchio splendido Mac G5 Quad nei giorni di Pasqua ritorna alla vita grazie all'installazione dell'ultima versione di Debian (www.debian.org: Debian GNU/Linux 7.4) che si conferma proprio il Sistema Operativo Universale, come si presenta. Dopo aver tentato senza successo di installare Fedora (la 19 fa girare le ventole a velocità mostruosa, la 20 non si installa nemmeno) e Lubuntu (fallimento), la versione per powerpc s'installa senza problemi (scaricare la versione minima per installazione via web) e sinceramente l'installazione semigrafica è buona (anche se la gestione del partizionamento lascia molto a desiderare: nella versione con partizione home separata assegna solo sette giga alla directory principale, e tutto il resto alla directory personale, con l'impossibilità di installare altri programmi). Il Mac G5 funziona! Ci sono solo due problemi: apertura dello sportello del cd-dvd; riconoscimento della scheda audio; ma almeno è tornato in vita. Considerando quanto è costato, quanto è bello da vedere e la tristezza che fa pensare di trasformarlo in un acquario (come un tempo altri hanno fatto) o lasciato a prendere polvere causa la sete di denaro della mela...

istruzioni minime:

  • scaricare l'immagine cd dal sito Debian, fare il cd;
  • aprire il mac, inserire un disco sata di recupero come secondo hd; accendere il mac con il vecchissimo osx, inserire il cd d'installazione;
  • riavviare il mac tenendo premuto il tasto alt (ci vuole moltissimo tempo!) e selezionare l'avvio dal cd;
  • seguire le istruzioni di installazione; scegliere «tutto nella stessa partizione (per inesperti)»;
  • al riavvio, godersi il Mac G5 resuscitato a nuova vita.